Ricrea il percorso che Ignazio di Loyola, da cavaliere, percorse l’anno 1522 da Loyola fino Manresa.

Questo itinerario offre l’opportunità di vivere un’esperienza di pellegrinaggio, seguendo il percorso spirituale che fece Ignazio.
Il cammino inizia dalla casa dove nacque ad Azpeitia (Guipúzcoa) e finisce nella Grotta di San Ignazio a Manresa.

A seguito di una proposta stimolata dalla Compagnia di Gesù, come laici e gesuiti appartenenti ad un piccolo gruppo  ci siamo lanciati a ricreare il cammino che il cavaliere Ignazio de Loyolapercorse nel 1522 da Loyola fino alla città di Manresa. Il nostro obiettivo è offrire un’esperienza di pellegrinaggio agli uomini e donne del secolo XXI, seguendo il percorso spirituale di quell’uomo straordinario.

I pellegrini sono cacciatori di tesori. Come quelli che inseguono l’oro. Si avviano spinti da una sete d’incontro. Non basta arrivare alla fine del percorso. Quello che cercano non è qualcosa di materiale ma il perdono o la riconciliazione, un nuovo orientamento o rotta della propria vita, confermare una decisione presa, mettere distanza rispetto a qualcuno o qualcosa, scoprire o lavorare alla propria identità, individuare traguardi personali… Il pellegrino, uomo o donna, si sente insoddisfatto e intuisce che in qualche modo troverà la soluzione al suo disagio…mettendosi in cammino. Il pellegrino oggi spesso vuole fuggire dal “miraggio consumistico” esteso come una continua ricerca del piacere, del godimento, dell’accumulo senza riflettere, senza rendersi conto delle sue conseguenze.

Per  “Cammino Ignaziano” descritto in questa guida, si intende quello che va dalla casa natale di Ignazio a Loyola (una torre-palazzo di Azpeitia, nei Paesi Baschi) fino alla cosiddetta “Grotta di San Ignazio” nella città di Manresa (vicino al Monastero di Montserrat, nella Catalogna). Dalla sua conversione spirituale a Loyola,  Ignazio sentì il desiderio ardente di seguire Gesù Cristo, come avevano fatto tanti altri, e lasciò la vita che fino allora aveva condotto come figlio di una famiglia nobile e agiata.

Ignazio decise di andare “controcorrente” e iniziò un percorso verso Gerusalemme, seguendo il Cammino Reale, che lo avrebbe portato  a Barcellona. Da lì pensava di imbarcarsi per raggiungere la Terra Santa.

Consigli per il Cammino

Aspetti pratici, credenziali, certificati, mezzi di trasporto, pernottamento…

Pellegrinando nella nostra vita

Gli Esercizi Spirituali e il pellegrinaggio sul Cammino Ignaziano, l’opzione di quattro settimane, guida per il Cammino, respirando il Cammino, la preghiera introduttiva, il Cammino spirituale

L'Ufficio del Pellegrino

Esperienze, attività, agenzie, credenziali, associazioni, percorsi di rispetto….